PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nelle tasche

Finalmente stavo rientrando a casa.
Avevo trascorso tre settimane a Petersburg, un piccolo paese del sud degli Stati Uniti, per riparare alcuni telai e avevo nostalgia della mia famiglia.
Eravamo in fila per il controllo della security nel piccolo aeroporto dove avrei preso l'aereo per New York.
In fila davanti a me c'era un ragazzino con abiti sgualciti e antiquati.
L'addetto gli prese il biglietto e gli fece svuotare le tasche.
Non potei fare a meno di guardare anche perché in quelle tasche c'erano cose strane ed eterogenee.
- Ehi, ehi. - fece il controllore. - i coltellini non si possono portare a bordo. -
- Controlla ma il mio non ha la lama. -
- È vero: ma allora cosa te ne fai? -
- Niente, l'ho vinto e lo porto sempre con me. -
- Questo pezzo di vetro celeste vuoi che lo butti via? -
- Stai scherzando? - rispose il ragazzo. - prova a guardarci attraverso: vedrai tutto deformato e colorato. È bellissimo. -
- È vero. - rispose l'addetto restituendo il vetro. - E questo spago? -
- Ah, quello è per l'aquilone. -
- Questo torsolo di mela? -
- Quello mi serve per nutrire gli insetti. -
- Quali insetti? -
- Quelli che sono in quella scatolina. -
Il controllore aprì con circospezione la scatolina di pasticche ed effettivamente dentro c'erano parecchi insetti: la richiuse e la porse al ragazzo.
- Ma quegli insetti a che cosa ti servono? -
- A fare scherzi alle ragazze. -
- Qui c'è uno scacciapensieri rotto. -
- Lo so; prima o poi devo accomodarlo. -
- E tutte queste biglie di vetro? -
- Quelle me le hanno date quelli che mi hanno aiutato a tingere la staccionata. -
L'addetto perplesso restituì il biglietto al ragazzo che, dopo essersi rimesso in tasca le sue cose, si avviò verso il gate.
- Che ragazzo strano, mi sembra quasi di conoscerlo. - dissi mentre svuotavo le tasche nella cassetta.
- È vero, un ragazzo d'altri tempi.-
- Si ricorda come si chiama?-
- Sawyer. Si, Tom Sawyer. -

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0