username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

E così vorresti fare lo scrittore

E così vorresti fare lo scrittore?
Se non ti esplode dentro
a dispetto di tutto,
non farlo
a meno che non ti venga dritto
dal cuore e dalla mente e dalla bocca
e dalle viscere,
non farlo.

se devi startene seduto per ore
a fissare lo schermo del computer
o curvo sulla macchina da scrivere
alla ricerca delle parole,
non farlo.

se lo fai solo per soldi o per fama,
non farlo
se lo fai perchè vuoi
delle donne nel letto,
non farlo.

Se devi startene lì a
scrivere e riscrivere,
non farlo.
se è già una fatica il solo pensiero di farlo,
non farlo.
se stai cercando di scrivere come qualcun altro,
lascia perdere.

se devi aspettare che ti esca come un ruggito,
allora aspetta pazientemente.
se non ti esce mai come un ruggito,
fai qualcos'altro
se prima devi leggerlo a tua moglie
o alla tua ragazza o al tuo ragazzo
o ai tuoi genitori o comunque a qualcuno,
non sei pronto.

non essere come tanti scrittori,
non essere come tutte quelle migliaia di
persone che si definiscono scrittori,
non essere monotono o noioso e
pretenzioso, non farti consumare dall'autocompiacimento

le biblioteche del mondo
hanno sbadigliato
fino ad addormentarsi per tipi come te
non aggiungerti a loro
non farlo
a meno che non ti esca
dall'anima come un razzo,
a meno che lo star fermo
non ti porti alla follia o
al suicidio o all'omicidio,
non farlo
a meno che il sole dentro di te stia
bruciandoti le viscere,
non farlo.
quando sarà veramente il momento,
e se sei predestinato,
si farà da sè e continuerà finchè tu morirai o morirà in te.

non c'è altro modo
e non c'è mai stato.

 


23 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • N il 22/05/2016 16:35
    tutto ciò è verità: il nostro peggiore raggio di sole. per noi sei un grande; e lo sarai sempre. da sempre.
  • AlfaCentauri il 05/11/2015 09:28
    https://www. youtube. com/watch? v=XCjHqaitUQw
  • AlfaCentauri il 05/11/2015 09:27
    https://www. youtube. com/watch? v=chL7dQWt3rA
  • Antonio Tanelli il 17/10/2015 22:02
    Dritta al bersaglio senza giri di parole. riuscitissima e da me condivisa pienamente.
  • il 19/02/2012 02:39
    illuminante quanto demotivante. Ho una profonda stima per il suo genio artistico, ma non sono d'accordo con lui.
  • Teresa Tripodi il 24/12/2011 16:41
    e come si può fare a non dargli ragione
  • il 08/12/2011 20:53
    ogni volta che la rileggo è sempre un'illuminazione...
  • il 20/11/2011 17:31
    non la conoscevo. che dire, bella e diretta, come un pugno alla bocca dello stomaco
  • il 13/10/2011 10:19
    vorrei morire solo per potermi bere un drink insieme ad hank! mi ha cambiato la vita...
  • il 23/09/2011 11:19
    Santo cielo, è una poesia illuminante! Straordinario Charles
  • STEFANO ROSSI il 11/09/2011 15:09
    PAROLE SANTE HANK!!!!! PAROLE SANTE! MA IO DOVREI SMETTERE DI SCRIVERE PERCHè MI ISPIRO A TE??
  • il 25/07/2011 00:52
    Forse dovrei fare qualcos'altro...
  • Claudia Schirò il 20/05/2011 20:17
    Mamma mia non c'è cosa più vera di questa. Grazie Hank.
  • il 01/11/2010 01:08
    Questo per me è l'amore. Che bella
  • Miki Leroy il 10/09/2010 17:09
    che dire, il tuo ragionamento giacomo non lo condivido affatto. Tutto dipende da come definisci il termine poesia, cos'è per te la poesia? a volte viene dal cuore altre volte viene dallo stomaco, altre ancora dalla bottiglia o da una canna, ma sempre di poesia si tratta, magari usa un modo semplice per dire cose bellissime, al contrario di molti "poeti" che anche in questo sito usano paroloni ormai inutilizzati o metafore improbabili che di tutto sanno, tranne che di poesia.
    perché questa non dovrebbe essere poesia? perché non parla d'amore? (come fanno il 95% dei poeti contemporanei che leggiamo qua su internet?) tu sbagli quando dici che Hank non si definiva un poeta perché ci sono decine di poesie e di racconti brevi dove lui stesso si definisce poeta. Questo sta a significare che il discorso in questa poesia era riferito alla scrittura e agli scrittori in generale, e non riferito solamente ai poeti come tu hai scritto.
  • alberto accorsi il 03/03/2010 11:38
    Hank è sempre grande, graffiante e sincero
  • il 02/02/2010 14:21
    Avevo profondamente bisogno di leggere una poesia così. Grazie Charles.
  • il 03/12/2009 07:53
    Giusto Maria... freudiano... il lapsus è stato mio.
  • Maria Lupo il 30/11/2009 00:45
    freudiano magari sarebbe meglio
  • il 29/11/2009 17:15
    Da notare che in questa poesia Bukoski si autodefinisce scrittore...è una specie di lapsus froidiano. Un poeta, più o meno bravo, poco importa, avrebbe detto... se vuoi fare il poeta... etc... etc... se devo dire che questa è una bella poesia perchè lo dicono tutti allora non lo dico. Se devo dire che queste cose che ha scritto sono vere ed interessanti allora lo dico. Raccontino breve...?... aforisma lungo...? elenco di buoni consigli per uno scrittore in erba..? mi sta bene tutto, ma poesia no. È scritta con le viscere, non con il cuore... emulo del mio scrittore preferito Henry Miller che avrebbe riso in faccia a chi lo avesse chiamato poeta. Uno che mette le viscere sul tavolo operatorio, chi ha letto Bukoski e Miller mi capisce, non è poeta.
  • giancarlo milone il 22/08/2009 04:41
    infinitamente bella...
    io lo considerei un inno al talento e alla vocazione...
  • valentina carraro il 19/06/2009 23:04
    vero. deve essere un ruggito. e lui è il leone di tutti i poeti.
  • il 21/04/2009 14:10
    Mi piace!