PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza più peso

Per un Iddio che rida come un bimbo,
tanti gridi di passeri,
tante danze nei rami,

un'anima si fa senza più peso,
i prati hanno una tale tenerezza,
tale pudore negli occhi rivive,

le mani come foglie
s'incantano nell'aria...

Chi teme più, chi giudica?

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco cannas il 08/12/2015 00:52
    la poesia di Ungaretti è un concentrato che si svela con poche significative espressioni: come in questa poesia
  • ELISA DURANTE il 09/08/2011 07:41
    Che meraviglia! Dalle sensazioni colte dalla natura Ungaretti crea spesso versi dolcissimi...