PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un sogno aperto

In ciel lassù,
noi uomini quaggiù.

Ci sono storie e pianeti,
intrighi e segreti.

Ancor non ci è permesso sapere
il meschino destino che dovrà accadere.

Ci risveglieremo poi dal sogno della vita
trovandoci incerti nella morte assopita.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ellebi il 10/09/2012 01:22
    Simpatica questa poesia, e ben composta, belle poi le eleganti incongruenze: il meschino destino che ancora non conosciamo, e la morte assopita. Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0