accedi   |   crea nuovo account

L'ombrello

Nell'età dei ripensamenti,
quella dei capelli bianchi
e dei denti finti,
girano e rigirano come perle
o vecchi quarantacinque giri,
gli oggetti e le occasioni.

Capita sovente di osservare,
neppure attentamente,
tanto per guardare,
l'ombrello usato dal vicino,
prestato sempre all'occasione
per qualche buona emozione.

Ora nuovo o riciclato,
ha trovato chi l'ha comprato
senza essere stato venduto,
un buon affare o un buon partito,
l'importante è esserne uscito.

Meglio del mio così poco usato,
buttato in un angolo e dimenticato,
mangiato dai tarli
è tutto bucherellato.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/04/2015 07:14
    ANCHE SENZA L'OMBRELLO SEI RIUSCITA A SFIDARE LE INTEMPERIE... SEI UNA DONNA FORTE E CORAGGIOSA VER...

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 09/04/2015 08:25
    L'ombrello è una dotazione naturale che abbiamo tutti, purtroppo non tutti lo sanno utilizzare a loro vantaggio, quindi coprendosi abbondatemente. Grazie amici una buona giornata davvero
  • Anonimo il 09/04/2015 07:56
    Considerazioni sulle conseguenze d'un periodo che, indubbiamente, può far parte dell'esistenza. L'autrice sottolinea ogni sensazione vissuta dinanzi al confronto di un altro tipo di realtà. Versi che fanno molto riflettere!
  • Vincenzo Capitanucci il 09/04/2015 05:09
    Ho vissuto senza ombrello... molto bella.. Silvia..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0