accedi   |   crea nuovo account

Rugiada

Quando a lo mattino
attraverso lo cortile,
provo l'ebrezza
de la rugiada
che li piedi me bacia,
co' le su' lacrime
bagnandomeli.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 18/02/2016 08:55
    camminavo verso l'aurora... con i piedi bagnati dalle lacrime dei fiori...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/02/2016 11:18
    Che fascino: il tuo limpido verseggiare!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0