accedi   |   crea nuovo account

Trentatre

Io non capisco perché due più due non fanno tre,
Perché la luna non fa capolino alle dieci del mattino
Ed il sole a mezzanotte il buio non inghiotte
E perché il panettiere non diventa petroliere.
Non capisco perché non è bianco il caffè
E perché nella ghiacciaia non ha caldo la massaia.
Nell’igloo dell’esquimese non ci vive l’albanese,
Perché tutto quanto l’oro non si trasforma in pomodoro.

Non capisco perché devo fare il bidè
Se ho bagnato le mutande vuol dire che non sono grande
E se quindi son piccino mi si cambi il pannolino,
Mi si metta a dormire senza farmi spazientire.
Non capisco perché devo dire trentatre
Al dottore che mi tasta, ché ho mangiato troppa pasta.
No, non voglio lo sciroppo, devo prenderlo purtroppo
Ed infin con una pacca mi manda al cesso per la cacca.

Ed ora ditemi perché, se due più due non fanno tre,
Facendo attenta divisione, scopro una contraddizione,
Che dando il pane a tutto il mondo, non mi torna proprio il conto:
Tu ne mangi trentatre ed io nessuno cosicché
La matematica del buontempone diventa una opinione,
Che pochi stanno a pancia piena e altri cantan la novena
Chiedendo pane a San Gennaro che fa un miracolo piuttosto raro
Sciogliendo il sangue nell’ampolla, si mette a piangere la folla.

Non piangere Gesù, la matematica non studio più.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Salvatore Mercogliano il 14/03/2010 10:11
    Filastrocca molto spontanea con le sue rime non a capo.
  • Sandrino Aquilani il 23/12/2009 15:16
    Ironica, scanzonata, piacevole. Si legge bene e diverte. Ed è tempo di auguri.
  • Aedo il 23/12/2009 12:27
    La tua filastrocca è divertente e non priva di significato.
    Ciao
  • Aedo il 23/12/2009 12:26
    La tua filastrocca è veramente piacevole e non priva di significato.
    Ciao
  • Anonimo il 28/07/2009 15:05
    Il numero 2 con altro due fa anche ventidue.
    Non sommato ma accostato dà tale risultato.
    Della matematica pur Pantalone avrà avuto tal opinione.
    Gesù con te sarà buono se il sesto (6° non renderai nono (9°

    Bella filastrocca, scorrevole e piacevole. Se la troverò su youtube la ascolterò con piacere. Bravo
  • Anonimo il 27/07/2009 21:47
    Simpaticissima e.. originalissima
    Trentatrè complimenti
    .. emy
  • Adamo Musella il 19/07/2009 16:19
    L'evidente spesso si scontra con la ragione... e riscopriamo la nostra profonda irrazionalità. Bravo e non poco in questa Rocco ciao
  • Rocco Burtone il 12/07/2009 22:20
    Questa è una canzone per bambini... come vorrei farvela ascoltare!!! È registrata in CD che si intitola "Canto bambino". Grazie ragazzi, siete molto gentili.
  • Anonimo il 12/07/2009 19:33
    Concordo con Loretta ma anche con Ugo.
    Bravo...
  • loretta margherita citarei il 12/07/2009 18:28
    la trovo originale molto bella ed intelligente
  • Anonimo il 12/07/2009 18:11
    .. interessanti punti di riflessione.. e se negassimo l'inconfutabile?
    e due 2+2 fcesse 5??
  • Ugo Mastrogiovanni il 12/07/2009 16:09
    Versi di eccellente ritmo e rapidità d’esecuzione che, pur essendo di eccezionale prolissità, non mancano di suscitare un attento interesse.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0