accedi   |   crea nuovo account

L'aquila bella mè

Per la prima volta vengo nel centro del tuo cuore.
Da quel terribile boato di morte ho rifiutato di vederti cambiata.
Sono entrata nelle viscere del tuo dolore nelle piaghe della tua sofferenza.
Poche anime per le strade nella piazza con la tristezza scavata nel volto
per cercare un alito di speranza un segno di ritorno alla vita.
Guardandomi attorno vedo solo buio, volontari, militari, strade sbarrate
e palazzi incatenati sino a soffocarli.
La desolazione aleggia in questa città persa nell'oblio.
Sei diventata un fantasma con catene di lacrime sanguinanti
che vaga alla ricerca di uno spiraglio d'amore nel risorgere.
Sembra la fine di una guerra ma senza risa ne urla di gioia ne segni di vita
perché questa è una guerra senza vincitori.
Ma giorno non molto lontano tornerai viva e splendente
perché sei forte e caparbia,
perché l'amore che abbiamo per te è sconfinato sino nell'azzurro cielo
da dove ti vedremo volare ad ali spiegate.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Tim Adrian Reed il 15/05/2010 21:12
    Bellissime parole, per il significato che hanno e anche per come le hai scritte. Brava.
  • Anonimo il 10/03/2010 18:37
    Una bella dichiarazione d'amore alla nostra terra. Brava!
  • Michele Loreto il 28/01/2010 06:42
    Un dono speciale e di grande intensità. Scritta con il cure e tracciata con le lacrime. Ma il cuore infinito di questa terra e di questa gente non ha mai smesso di volare. Una bella lettera d'amore.
  • Ruben Reversi il 18/12/2009 06:04
    TRISTE E DOLOROSA... IN UN RETAGGIO DI TERRA DISTRUTTA, CULLA DI CULTURA E DI GENTE AMABILE.
    UNA COSTATAZIONE DI TORMENTO E D INELUTTABILITA', UN OMAGGIO ALLA TUA TERRA.
    IO C'ERO LA' ED HO VISSUTO MOMENTI DI GRANDE DOLORE. RUBEN... MI DISPIACE PER LA TUA TERRA...
    MA RISORGERA' COME RISORGERA' LA MIA TERRA.
  • Anonimo il 12/12/2009 00:45
    Bellissima...
  • Antonio rea il 10/12/2009 08:15
    Bella, intensa, coinvolgente. Poesia che dona speranza a chi tanto ha sofferto e chiede ulteriore impegno a chi già tanto ha dato!! Brava!!
  • Salvatore Ambrosino il 08/12/2009 21:32
    la poesia è molto bella, dovresti alleggerire la grafica, complimenti
  • Anonimo il 08/12/2009 15:41
    "ti vedremo volare ad ali spiegate"... una grande sensazione di felicità.. un respiro ritrovato
  • Vincenzo Capitanucci il 08/12/2009 08:33
    Ritornerai a volare...

    Bellissima... Maria Piera... Solidarietà... per ritrovare un cielo di Serenità...
  • Anonimo il 07/12/2009 22:50
    salde le proprie radici... salde, forti e profonde come quelle di quercia... possono abbatterne i rami... ma lei ritornerà forte e rigogliosa... e sopra... l'aquila vola, l'aquila terrà lontano l'avvoltoio... un sorriso, mi ha emozionato molto questa opera, veramente tanto.
  • antonio castaldo il 07/12/2009 21:03
    un bellissimo omaggio ad una città sofferente.
    piaciutissima!
  • Antonietta Mennitti il 07/12/2009 19:08
    L'aquila porta sempre grandi speranze... e' un uccello libero, altero e augurale per quella citta' fantasma che pian piano riemergerà da quella tempesta che in un battibaleno l'ha distrutta! Un augurio di cuore per te e per la tua gente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0