accedi   |   crea nuovo account

Il mio rumore ha smesso di cercarti

Hai desiderato il vuoto
Hai voluto trascinare dentro te
Ogni sussurro
Ogni rumore che un tempo apparteneva alla mia anima
Sofferente
urlo
e non riesco neppure a emozionarmi di tristi ricordi
ti sei dissolto in ogni fotografia di me
E non solo in essa
allontanato dai miei occhi
Non respiri più in me
e
Non ti guardo
Non ti cerco
percepisco soltanto un grigio vuoto
Anche le sfumature di rabbia e desiderio
Si sono smarrite in mille indecisi colori
E son volati via col primo soffio di vento
Come ali di farfalle
Leggiadre e sacre
Non vi è stato bisogno di parlare
E sussurrare
E mormorare inutili graffi
In un silenzio purissimo
Ho letto indifferenza nei tuoi occhi
Senza guardarti
E anche in assenza di parole
Ho udito una voce troppo distante
suoni diventati ormai estranei
Come ogni lineamento di te
Non ti scorgo
E il mio rumore ha smesso di cercarti
Anche esso non riesce più a udire la voce del vento
Le note del nulla
note appartenenti solo alla tua anima

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 04/01/2011 11:44
    Parole estremamente sincere nel racconto di un dolore, mi piace molto.
  • Antonio Pani il 04/01/2011 11:17
    Scritto che pulsa di dolore, tristezza e di vigorosa consapevolezza. Gradevoli alcune immagini, che raccontano di un "vissuto" comune a molti. Apprezzata. A rileggersi.
  • Giacomo Scimonelli il 02/01/2011 14:31
    la fine di un amore...
  • Anonimo il 02/01/2011 12:19
    Complimenti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0