accedi   |   crea nuovo account

Il calzolaio

C'era una volta,
un omino
tacito e curvo,
su un pezzo
di cuoio,
con vera maestria
tagliato,
i pezzi già incollati
con spago impeciato
cuciva,
ed un paio
di rozze scarpe
erano lì
ad aspettare
ancora
d'essere
colorate e lustrate,
mentre le mani
del poverino
colore
perdevano
e calli duri
gli spuntavano,
come funghi
dopo
la pioggia.

 

3
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Dolce Sorriso il 01/02/2011 22:36
    belle le immagini... bravo Don.
  • Vincenzo Capitanucci il 31/01/2011 15:37
    è un po' la nostra storia.. lavorare il nostro cuoio in fili d'anima.. per diventare un po' meno rozzi... sul sentiero della vita..

    Sempre bravissimo Don...
  • claudia pinheiro montenegro il 30/01/2011 16:59
    ciao Don,
    un bacio,
    claudia
  • Anonimo il 30/01/2011 16:06
    mia nonna faceva la calzolaia di notte per arrotondare... e la rivedo qui. grazie!
  • Elisabetta Fabrini il 30/01/2011 15:44
    Bravo Don... bellissime parole!
  • Giacomo Scimonelli il 30/01/2011 14:59
    molto bella... il tuo cuore è sempre vivo
  • Ezio Grieco il 30/01/2011 14:01
    .. uomini di vecchio stampo!
    Don, non esistono più!
    Bella perchè vera.
    cl
  • laura marchetti il 30/01/2011 13:07
    IMMAGINI E PAROLE SEMPRE DIVERSE E NUOVE... CON LO STESSO CUORE, IL TUO BELLISSIMO DON

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0