PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Avvenire

Cercavi l’eco di un sogno malridotto.
Di un qualcosa nascosto in chissà quale
avvenire remoto…. e lontano.

Cercavi il respiro sommesso del tempo,
mentre la dignità gocciolava da una spiaggia
della tua mente. Dormiente e isolata ti trovo
nel mondo. Negli occhi malsani di individui
appartati.

Cercavi di essere normale, di esser regolare
Trovavi smania dentro te, e voglia di troncar.
Astri nascenti e meteore sfuggenti.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sara Braido il 02/11/2009 11:20
    Una poesia molto interessante davvero
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/12/2008 18:23
    Quando si ha a che fare con... un sogno malridotto... e... trovi smania dentro te... vivi un incubo continuo ed è meglio troncare.
  • Mario Secondo il 26/04/2007 19:51
    Esatto Riccardo!!
  • Riccardo Brumana il 26/04/2007 16:30
    ci vedo la fine di un amore che veniva vissuto come una gabbia. forse non è quello che intendevi, ma la trovo bella. a rileggerci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0