accedi   |   crea nuovo account

Monologo teatrale: Il Panda deve Morire.

“Ecologia nun vor dì sarvamo er panda!”
Ci disse il nostro professore il primo giorno di università alla facoltà di ecologia, per l’appunto..
Ed infatti è così. Ma non perché ecologia non significhi salvare il panda, semplicemente perché il panda deve morire.
È una certezza.
È un dato di fatto.
È una grande verità.
Anzi, mi domando come mai non si sia ancora estinto!
No, non faccia quella faccia scandalizzata..
Si, lei..
“Ma come, un ecologo che vuole uccidere il panda??”
Proprio così. Ma è proprio perché sono un ecologo lo dichiaro. Avendo studiato le catene trofiche, la selezione naturale, l’evoluzione e tutte le altre belle cose concernenti questa materia, mi stupisco come questo animale così.. così..
Non lo so neanche definire..
Come questo animale sia ancora in vita.

Qual è il suo ruolo nell’ecosistema cinese?


..
Farci i peluche della Trudy.
Ecco qual’è.

“Eh ma che vuol dire, allora anche le zanzare non servono a niente!”
Mi dirà lei..
E invece no..
Le zanzare sono l’alimentazione principale di molti uccelli insettivori, di alcune larve acquatiche, fanno spendere capitali per combatterle, trasmettono malattie quali la malaria..

Saranno pessimi elementi di cui faremmo volentieri a meno, ma almeno, anche se nel male, qualcosa fanno!!

Il panda no.

Il panda mangia bambù!

15 ore al giorno mangia bambù!

Non puoi dormire e mangiare tutto il giorno!
Fatti predare! Almeno qualcuno che serve a qualcosa mangia!
No.. Perché il panda non ha predatori! Sta bene lì a mangiare i suoi quintali di bambù giornalieri.
Riproduciti!
Almeno il wwf salverebbe specie che hanno un ruolo invece che spendere miliardi su di te, o panda.

12345

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • ELISA DURANTE il 21/08/2011 11:34
    Si può fare comicità con i malati terminali, con la pena di morte, ecc, lo sappiamo tutti.
    Dario Fo ha scritto e recitato dei pezzi esilaranti su temi simili (penso alla resurrezione di Lazzaro in "Mistero buffo". È questione di scelte. È questione di gusto.
    La dissacrazione va forte, riscuote consensi...
    Io, personalmente, sto dalla parte del Panda (e anche del koala, se è per questo, che si nutre solo di eucalypto) e mi consola pensare che le persone che ridono tanto per questo microtesto lo fanno perchè sono convinte di sopravvivere, loro personalmente o mediante i propri discendenti, non avendo capito in quali grossi guai si è cacciato, a livello di equilibri ambientali, quell'intelligentone dell'homo sapiens sapiens. È solo questione di tempo... ci estingueremo anche noi e il pianeta, forse, ce la farà a... ringraziare!!!
  • Musa Alienata Inquietante il 04/08/2011 11:21
    A rischio di sembrare pedante o ipercritica, del monologo non si può dir nulla. Tanti complimenti imbellettati, ma se questo è davvero il modo di pensare che hai sui Panda, mi dispiace per te. A me non interessa quanto possa essere "inutile" una razza, se esiste e se continua ad esistere da secoli ci sarà un motivo che non per forza c'è bisogno di capire, per accettarlo.
  • silvia giatti il 20/04/2011 20:12
    mitico... c han detto la stessa cosa il primo giorno d università anche a noi!
    ahahahahaah!
  • Anonimo il 01/06/2010 15:40
    MOLTO DIVERTENTE. CREATIVO E ORIGINALE
  • Giacomo Pilia il 17/04/2009 13:14
    AHAHAH, sei un genio, questo monologo è eccezionale!
  • Anonimo il 02/04/2009 17:51
    bellissimo, e divertente, mi sono sbellicata, ma a me i panda piacciono quindi spero che non si esinguano mai
  • Anonimo il 18/03/2009 16:19
    é bellissimo e divertentissimo!! E scrivi molto bene... Bravo!!
  • luisa berardi il 20/10/2008 09:26
    sei veramente bravo. complimenti
  • Emiliano Rizzo il 03/05/2008 10:45
    ahahahah!!!! mioddio!!! mi hai fatto sganasciare dalle risate! sei bravissimo!!! un mito!
  • Giacomo D'Alia il 16/06/2007 23:38
    mi sono trovato a ripensare al tuo monologo. ho avuto voglia di rileggerlo, quando accade questo c'è sostanza. Ce n'è molta! Bravo ragazzo! credici
  • Giacomo D'Alia il 16/06/2007 17:08
    fortissimo! complimenti...
  • Raffaele Giugliano il 29/12/2006 11:49
    Bellissimo, da morire dal ridere. Mi piacerebbe veramente vederlo recitato durante uno spettacolo di cabaret, ma presto. Prima dell'estate prossima, perche' in estate faccio un viaggio in Cina e vado ad uccidere l'ultimo panda.
    Voto: 10

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0