Ernest Hemingway: La vita di ogni uomo finisce nello stesso modo. Sono i particolari del modo in cui è
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La vita di ogni uomo finisce nello stesso modo. Sono i particolari del modo in cui è vissuto e in cui è morto che differenziano un uomo da un altro.

 


7
3 commenti    

3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 03/08/2013 22:45
    Un po' incoerente, il nostro Hemingway, nella circostanza. Prima dice che si finisce tutti nello stesso modo, poi che è la morte che ci differenzia. Delle due l'una. Io penso semplicemente che la morte sia diversità irriducibile a un unicum perchè diversa da individuo a individuo. Eppoi esistono diversi generi di morte, al di là del corporale.
  • STEFANO ROSSI il 13/12/2011 22:06
    ognuno pensi alla propria morte... bella Em.
  • il 01/07/2010 12:36
    La differenza fondamentale è nel modo in cui vivi, i particolari della morte sono di poco conto...