PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uno scrittore è produttivo non nella misura in cui produce idee, ma nella misura in cui arricchisce l'editore che pubblica le sue opere

 


7
5 commenti    

5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 07/02/2014 10:05
    I vecchi editori che investivano sugli scrittori non esistono più. Oggi il primo cacone che riesce a dire fregnacce in TV diventa un affare per gli editori. E la cultura è degradata al livello delle vecchie latrine ancora presenti in qualche vecchio paese e chiuse per decoro!
  • il 26/08/2013 13:38
    Ed oggi è davvero così, ma forse lo era anche in passato. Se non sei nella manica nessuno si accorge di te. Guardate il povero Calogero Lorenzo. Le sue poesie valgono ancor di più di Baudelaire eppure è morto come un povero demente e nessuno rivaluta ancora le sue opere. Ed il giorno che lo faranno di sicuro a guadagnarci saranno solo gli editori. Come sempre!
  • Adamo Musella il 08/04/2010 20:20
    Anche le idee pagano un contributo all'economia.
  • il 20/03/2010 20:16
    Fantastico
  • il 07/01/2010 22:02
    Pensiero marxista... ma verooooooooo