Paolo Sorrentino: Su un'isola, ad agosto, in vacanza. Io avevo diciott'anni, lei venti. Era notte. Al porticciolo
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Su un'isola, ad agosto, in vacanza. Io avevo diciott'anni, lei venti. Era notte. Al porticciolo. Sotto un faro. Io provai a baciarla, ma lei si girò dall'altra parte. Rimasi deluso. Ma lei tornò a guardarmi, e mi sfiorò le labbra. Io non mi muovevo: non avrei potuto muovermi. Poi lei fece un passo indietro e mi disse... Lei fece un passo indietro e disse: "voglio farti vedere una cosa".

 


0
0 commenti    

0 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati