username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Solo

fin dall'ore dell'infanzia non fui mai
simile agli altri,
mai vidi le cose
come gli altri le vedevano,
nè seppi la mia passione
trarre da una comune fonte.
dalla stessa sorgente non presi il mio dolore,
sulle stesse tonalità non ho potuto
risvegliare alla gioia il mio cuore,
e tutto quel che ho amato, da SOLO io l'ho amato.
allora, nell'infanzia,
agli albori d'un'esistenza in tempesta,
dal fondo d'ogni bene e d'ogni male
fu attinto il mistero che ancora mi lega,
dal torrente o dalla fontana,
dal pendio rosso del monte,
dal sole che mi girava e rigirava attorno
nel suo autunno d'oro tinto,
dal lampo del cielo
che in volo mi passava e ripassava accanto,
dal tuono e dalla tempesta,
dalla nube che (azzurro era il resto del cielo)
in demone
si trasformò ai miei occhi.

 


0
0 commenti    

0 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati