username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

inedito

Se travagliato da penose cure

Di ricrear tu brami i tuoi pensieri
Per le chiese vagando e i cimiteri
Divertiti a guardar le sepolture.

Vedrai gravi e magnifiche figure
Coperte di parrucche e di cimieri.
Con musi lunghi lunghi e seri seri,
Buoni da spiritar le creature.

Ebbene, il più di quegli aviti eroi.
Pria del mondo di là, furono in questo
Tanti baggiani come siamo noi.

Tutto il grave, il magnifico, il rubesto.
Merto è d'un ferro e d'una pietra; e poi
Una penna bugiarda ha fatto il resto!

 


0
0 commenti    

0 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati