PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Caducità

A mano a mano, ti pieghi sotto lo sferzare incessante delle intemperie,
mostrando il corpo spoglio d'un tronco, esfoliato
della risibile corteccia.
vorresti intingere le setole del cuore, nei colori d'acquarello
d'un bosco autunnale, animandolo di buoni propositi nelle cornici di rami intrecciati.
il crepitio di crespe frasche calpestate, ingiallita caducità di ogni cosa perduta.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/10/2016 11:35
    UN CHIARO QUANTO METAFORICO DECANTO RAPPORTATO ALLE STRANEZZE DE L'AVANZAR D'ETATE... CHE COME LE FOGLIE AUTUNNALI... DIVENTAN CADUCHE ALLE INASPETTATE E MARTORIANTI FRUSTATE CHE PIAN PIANO S'ABBATTONO SU DEBOLEZZE NON SOGNATE...
    ANSANDO... S'AVANZA...
    È LA NOSTRA SORTE E... NEL NOSTRO FUTURO... SOLO LONTANI RICORDI!
    LIETO MERIGGIO ANTONIO.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0