PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lontano dal mondo, lontano da voi, io sto qui

grazie al cuscino opaco
dei suoi bizzosi capelli,
grazie al motivo gracidante
delle rane nello stagno,
grazie al sapore amaro delle sigarette,
alla luce, azzurra, del God save the Queen Bar

questa notte ha i connotati dell'inafferrabilità,
e io che mi dissipo in lei,
così dannatamente lontano dalle questioni del mondo.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/10/2016 20:50
    Ma ritorno io, e non sarai il più.
  • Antonio Tanelli il 29/10/2016 11:14
    Questa poesia è un quadro di emozioni in versi. molto bella.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0