PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno all'improvviso

Stasera il vento logoro di malinconia
sgomita stridendo
in lamenti orroristici
sui vetri
di vecchi e nuovi palazzi

Stasera l'improvviso
struscio di foglie gialle pallidamente rosse
cantano all'unisono sull'asfalto
inni di morte

Gli uccellini
grandi e piccoli
nel cielo
s'incrociano
in voli veloci
verso mete nuove e lontane

Vagano lentamente
assieme nel cielo
le nubi prima che
l'oscurità
sopraggiunga

Inaspettatamente
un'esplosione
luminosa
quanto minacciosa
fa scalpitare
la mia persona
chiudo la finestra
brividi di freddo
fanno da coperta
al mio corpo
e la mente
vaga
in pensieri
cupi
ho paura
sono sola
io
e la mia anima.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/11/2016 07:26
    Hai cortometrato l'autunno in nitidi fotogrammi.
    Il mio elogio e la mia lieta giornata.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0