PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nelle ombre ti specchi

Quando perdi una mano
sicura, nelle ombre ti specchi
e cammini inseguendo il vento
tornare vorresti rivedere quelle onde
calme attraverso l'anima
spenta al centro di un vuoto
che rimane su di un fianco, penetrando
mentre senti palpebre leggere
dove scendono gocce di pioggia
che lavano dolori, forse per sempre
come acque infinite

 

2
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 23/11/2016 10:09
    Che poesia leggera, delicata, raffinata... ma impegnata al tempo stesso... bella!
  • Sergio Fravolini il 19/11/2016 10:25
    leggere è come parlare con il buio.
    Molto espressiva.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/11/2016 04:44
    Un sentito quanto sofferto rimembrare... per la non presenza nell'oggi di chi... tanto si è riversato affettuosamente.
    Non può che sgorgare lacrime di dolore un cuore ferito...
    Oculato sequelar poetico...
    *****
  • Circasso il 17/11/2016 16:12
    Un grido di dolore per l'assenza di una persona importante che nella tua vita ha contato molto. Brava

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 25/11/2016 17:03
    E ti specchi nelle parti più scure e intime di te.
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0