PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Naufragio

Naufragio


Faccio una fatica dannata solo per non annegare
La mia barca è stata abortita e mi trovo solo in mezzo al mare
Perso nel nulla di questo immenso oceano
Oceano di parole vuote che ogni giorno mi assalgono
Oceano di falsi messia che ogni giorno ci parlano
Oceano di falsità che uccide la Verità
Ma io continuo a combattere dentro di me la falsità
La falsità che ci colpisce tutti
La falsità che ogni giorno scegliamo dalla carcassa del mondo
Un mondo che non ha niente da dire ma continua a parlare
Un mondo nel quale si mescolano il vero ed il falso
Un mondo che ci costerna.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 30/12/2016 09:01
    Esaustivo quanto espressivo verseggio.
    Buon Anno, Paolo.
    *****

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 29/12/2016 15:12
    Un mondo che spreca fiato per nulla. E tu invece ne avresti di cose da dire.
    Piaciutissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0