PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quel ricordo

Si... per non dimenticare
quanto e come
possa ferire quel ricordo
che pone umanità
a meditare sulla follia
insita nelle menti,
che del male
e della violenza
fanno il loro credo...
Eppure ancora
si odono grida
con rigurgiti di disprezzo
nascere in giovani
del mondo...
Fermate l'infamia.
Raccontate loro storie
di quelle esistenze
spezzate allora,
mostrate visioni
di quell'orrore
e fate ascoltare voci
di sopravvissuti
tuttora piangenti.
E sempre è
e resterà accusa
dell'indifferenza umana
dilagante, e che
sempre infine striscia
serpe velenosa
a decimare
il valore sacro della vita...
qualsiasi vita!

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 29/01/2017 11:34
    FERMATE L'INFAMIA... per dar vove al tuo eccezional pensiero poetico.
    Lieta Domenica Mariella.
    *****
  • roberto caterina il 27/01/2017 18:09
    Fermare l'infamia con il ricordo, giuste considerazioni

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 28/01/2017 09:08
    La vita dovrebbe essere sacra, sempre e per ogni individuo.
    Bella riflessione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0