PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dentro al dolore di qualcun altro

Per meglio comprendere, ho toccato con mano la disperazione,
e ci sono andato, dentro al dolore di qualcun altro
timoroso, come scendendo le scale a chiocciola della sofferenza, finendo in uno scantinato, buio, sconvolgente,
senza scovare l'interruttore che riporti luce o una finestra aperta di poesia.
ho urtato gli spigoli, di una dignità lesa, ferita,
ammanettata a una colossale perdita di spensieratezza,
per un errore del passato che ha cambiato bruscamente, il fluido decorso della vita e ancora si ripercuote: venefico, nocivo, abominevole.
un duro confronto quotidiano che inasprisce il carattere,
e affila egoismi come lame
un disincanto che, per difesa o scusa, tristemente chiamano: realtà.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/02/2017 11:57
    TANTO... DA RECEPIRE... DAL VERO DEI TUOI ELOQUENTI VERSI.
    IL MIO ENCOMIO, ANTONIO.
    *****

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 05/02/2017 22:31
    Questi versi che si allungano in una specie di prosa, un racconto di emozioni e verità assolute che attraversa la vita. Molto bella complimenti
  • Gianni Spadavecchia il 03/02/2017 17:58
    Una chiusa molto interessante. A volte, cimentandosi nel dolore altrui, si scopre un'altra realtà, si fa un nuovo viaggio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0