PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricerca perenne

Scova nell'armadio la camicia,
quella più bianca tra le bianche
che ho ripiegato alla meglio
in un giorno di pioggia.

Se la troverai, indossala.

Sarà più bella la macchia di sugo,
che si apporrà come sigillo,
sai come quelli reali?

Re sarai per un giorno,
perché solo l'Uno regna sovrano

Inutile contare le dita di una mano,
sono troppe cinque dita per dire
che si è felici da morire.

 

3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 11/02/2017 05:12
    Bella metafora che, macchie a parte, mi riporta al candore della coscienza... quella fatidica camicia più bianca tra le bianche!
  • frivolous b. il 10/02/2017 16:40
    che bella poesia! La trovo così "positiva"... brava!
  • vincent corbo il 10/02/2017 09:03
    In fondo, la ricerca della felicità può essere anche un viaggio nell'interno di un armadio.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/02/2017 07:33
    Superlativo metaforizzare...
    Tanto trasmette il tuo oculato verseggio pensando alle tante macchie che sporcano il nostro percorso vitale. Macchie d'altri che deturpano... e tanto.
    BUON FINE SETTIMANA, SILVIA.
    *****

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 10/02/2017 13:53
    GRAZIE COLLEGHI, sono contenta che abbiate apprezzato. Buon fine settimana
  • Gianni Spadavecchia il 10/02/2017 08:40
    Una poesia che mi ha preso piano piano, verso per verso, ma la metafora delle dita della mano per contare la felicità mi ha conquistato.
    Molto bella, complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0