PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Incontra tra un vento verde e un urlo nero

Verde que te quiero verde*

Comincia così un canto sonnambulo
che parla di vento,
che parla di verde.

Quanto lontani quei canti,

verde que te quiero verde,*

voci della parete accanto,
voci di vento, di vento verde.

Che bel colore questo verde,
se a dipingerlo è aria e sole
sulle chiome ricciute degli alberi,
sulle valli liberate dall'uomo.

Com'è cupo questo verde
se a portarlo è il vento.

Un vento che conoscemmo bene,
un vento che ha sollevato scialli neri,
un vento pieno dell'Urlo nero della madre,*
un vento verde di salici salmastri.

La melagrana è rossa con punti neri,
nel nero i colori si aggrumano.
Nero diventa il sangue nel tempo
e non è più umano, è sangue versato.

La melagrana è un buco sulla fronte,
è una testa rossa dipinta di ciliegie sfrante,
è la tiritera della storia
che gira la sua malefica manovella.





Omaggio a Garcia Lorca e a Salvatore Quasimodo

1. Verso famoso della Romanza Sonnambula del Romancero Gitano di Garcia Lorca
2. Verso famoso della poesia Alle fronde dei salici di Salvatore Quasimodo

 

2
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Walter Tresoldi il 11/02/2017 15:30
    Bello ed evocativo questo rimembrare Garcia Lorca, passando anche attraverso Quasimodo.
    Il vento è quello della storia, che continua -ahimé - e continuerà a far sollevare scialli e urli neri.
  • Rocco Michele LETTINI il 11/02/2017 12:46
    UN OMAGGIARE ECCEZIONALE.
    IL MIO ELOGIO SILVIA.
    SERENO FINE SETTIMANA.
    *****
  • vincent corbo il 11/02/2017 06:38
    Omaggio a due grandissimi della letteratura mondiale. Anche questo è amore.

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 12/02/2017 22:43
    Walter mi fa piacere che hai colto appieno quello che volevo dire e lo hai spiegato con poche e azzeccate parole. Grazie del tuo apprezzamento. Grazie anche a te dolce Rocco, sempre attento e puntuale con le tue parole soavi e garbate proprio come te. Un abbraccio e buona settimana
  • silvia leuzzi il 11/02/2017 12:29
    grazie Vincent

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0