PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sulla psichiatria

Organizzando in clozapina la mia vita
Io vedo il mondo con gli occhi degli umani
Che altresì mostri e fantasmi, creature paradossali
Popolano la mente di paure
Allora io mi butto giù la pillolina
E quando schizzo non schizzo mai sul serio
C'è quella a tener su il controllo
Mette al tappeto le visioni, mi organizza persino il pensiero
Vuoi un depachin casomai ti strabuzzi l'umore?
Amore la psichiatria è una cosa bella
Fatti un ricovero che duri un mese!
vedi cosa c'è nel belpaese
che va e che non va.
adesso vado a prenderla
poi mi metto a nanna
tanto che conta stare svegli,
neanche il Signore esiste, evviva, Osanna.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 22/03/2017 19:09
    Bellissima Ferdinando, tragicamente vera. Tu sai che io, ormai a causa dei miei problemi di famiglia di rado, collaboro con un centro diurno psichiatrico il cui direttore lo psicologo è mio amico. Quando parli di somministrazione di farmaci a iosa, pur di risolvere i problemi, è una guerra che questo mio amico combatte da anni. Ha formato una specie di band musicale con la quale ho recitato alcune delle mie poesie. Un'esperienza davvero bella ma fortemente osteggiata. Io ho un figlio disabile psichico e per l'appunto ho con questo genere di medici un rapporto mooooooooooolto particolare. Un abbraccio forte e sincero.
    Silvia

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 22/03/2017 19:11
    Condivisa su facebook perché ne vale davvero la pena. Poi la segnalo anche a un presidio psichiatrico, sempre in contrasto con questo genere di psichiatria. Ariciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0