PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tra i gladioli di luglio

La frattura insanabile, una miccia che esplode
e il cielo rosso. Le malattie dei poeti
non sono debellabili, ineffabili perfino
sulle bianche epidermidi di fogli sbranati
dai nuovi venti dei tempi.
I tuoi occhi sono templi, fuggitivi l'empietà.
Di notte non si dorme, per la verità
si trova riposo nel cedere all'oscurità.
Quando la poesia m'assale il pensiero,
tutte le coordinate dello spazio
si confondono dolcemente ed intensamente,
come un forte profumo che tanto m'inebria
fino a darmi alla testa.
La scrittura più autentica s'avvolge il buio.
Intanto vedo le stelle ingrandirsi ed
immensamente
pervadere la vista.
Astolfo non riesce a trovare
il mio senno perduto,
smarrendosi ed esaurendosi anch'esso,
nello spazio siderale.
Mai il piede toccherà la superficie lunare.
Molte volte si crede di essere visionari,
e mi cullo di certi pensieri
e dei versi di Rimbaud
e dell'occhio del figlio di Giove,
che non ritrovo più
tra i gladioli di luglio,
immersi d'atmosfera di lune estive.
Devo ammetterlo, ho bisogno
di rivelarlo: ho sempre trasfigurato
tutti i miei sentimenti, gli impulsi, le passioni,
tutto il mio cuore nella poesia. Esageravo
l'amato, sì, forse però era l'unico modo
di giustificare i miei occhi abbagliati.
La verità è che nella mia mente sarai
per sempre
quei punti luminosi che schiarano le notti
di luglio. Non potrei immaginarti
nelle foschie di novembre, no, lo so
che non hai mai incrociato i miei occhi
annebbiati,
perchè soltanto lo strappo di un mio sorriso
estivo,
sarebbe finora la mia scarsa immagine
nella tua memoria.
La verità è che m'incanto ad inventarti
tra i variopinti gladioli, perduto e
trasognante.
Ed io a cercarti invano.

1234567891011

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0