PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ayse

Ho perso una figlia, giorni fa,
la sua vita un battito di ciglia
una spoletta tra i sassi, una granata.

Ho perso una figlia e non solo quella,
lei tra tanti ha mantenuto il sorriso
lo stesso che si è congelato, esasperato
che ha armato il cecchino,
quello che beve dal mio seno ormai floscio,
un latte cagliato che mi divora e lo divora.

Questi sono tutti figli miei,
io sono del Tempo signora,
madre matrigna che i denti digrigna.

Ho perso una figlia qualche giorno fa,
l'ho uccisa con queste stesse mani
che ora compongono le carni lacere;
le stesse che pregano ogni sera,
hanno cercato in quei resti di denti,
il sorriso fresco di una giovane vita,
una vita durata un battito di ciglia,
che è finita degnamente in battaglia.

Era mia figlia, non una qualunque,
la forca e il laccio non l'hanno mai cinta
è morta gridando o forse ridendo,
comunque combattendo per la libertà!

 

l'autore silvia leuzzi ha riportato queste note sull'opera

Dedicata alla ragazza turca Ayse Deniz Karacagil che è morta combattendo a fianco del popolo curdo contro l'Isis pochi giorni fa. Era conosciuta come Cappuccio rosso


2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/06/2017 09:14
    Una dedica che tocca il cuore...
    Magistralmente poetizzata.
    *****
  • Serena il 04/06/2017 22:31
    La conoscevo come "Cappuccio rosso" per il fumetto in cui si parla di lei. Sembra tutto più reale quando una vita in qualche modo si intreccia alla nostra. Eppure succede ogni giorno. Viva la libertà
  • vincent corbo il 04/06/2017 11:13
    Sì ne ho sentito parlare... combattendo per la liberta.

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 08/06/2017 17:17
    Grazie Rocco e grazie Serena per il vostro gradito commento
  • silvia leuzzi il 04/06/2017 15:58
    Grazie Vincenza e grazie Vincent di avermi letta e di aver lasciato un messaggio
  • Vincenza il 04/06/2017 13:57
    Amara realtà, quanti figli morti per l'illusione di conquistare la libertà. Bellissimi versi, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0