PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Naufragi

Siamo andati forse sulla Luna
ma non sappiamo più
piantare un albero
abbiamo figli
che non sanno dove andare
i sogni
ci hanno rovinato la vita

Distillano ancora le rose
invisibili armonie
effluvi
catturati da serpenti e cani
C'è pace nel mondo
mistico crogiolo
di profumi e spezie
Ma dove son'io
dove sei tu
dove siamo già andati

I tuoi occhi
profondi e sfuggenti
le tue mani, bellissime
la tua bocca sulla mia
Siamo naufraghi
abbandonati ai nostri desideri

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0