PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cyber

sono con te
nelle urla di notte imprecando un destino che non risponde
sono con te
nei giochi bizzarri sprizzanti positività nella luce delle sei
sono con te
nelle nostre discussioni sulle tonalità raggiunte dal blu
sono con te
nel fumare sigarette fino a bruciare solo ossigeno
sono con te
nelle ore passate nei locali bevendo fino a non vedersi le mani
alzandosi di scatto per prendere a pugni un tipo che sospetti sia un agente segreto
venuto fin lì dal nord solo per seguire i tuoi passi ed ascoltare i tuoi discorsi imprecanti
l'anima al diavolo del governo,
sono con te
nel chiedermi poche decine di perchè, non voglio sapere troppo
e non mi interessa
sono con te
e con i tuoi 1000 compagni di parole pronti per partire
poi ti volti e sei solo,
sono con te
nelle cyber-insegne mangia fino a scoppiare ma prima ricordati di pagare
sono con te
nei milioni di petali che sfiorano la plastica di questo mondo
e tu sei uno di loro, naturale e forse ancora libero,
sono con te
a letto con una donna e non riesci nemmeno a sentire l'odore della sua fica
ha sei deodoranti, tre creme, quattro prodotti di bellezza ed ha fatto tre trattamenti estetici
si sente solo odore di supermercato cazzo!
sono con te
nel bel mezzo della via assediato da suoni, rumori,
telefoni, auto, e via via con il tram tram della vita
troppo veloce anche per respirare,
sono con te
nella cima del grattacielo che da lassù vede piccolo tutto
vede piccolo il grande uomo d'affari
vede piccolo il barbone seduto innanzi al bar in Moncher Street,
sono con te
quando odi le cento cento cento scatole
che irradiano cervelli,
che plasmano coscienze
che partoriscono idee
che creano l'opinione pubblica
che osannano criminali e deridono gli onesti
che mangiano pappa grigia tutti i santi giorni
che si abbeverano della tua curiosità seccandola al sole
come il più insulso sangue mai versato su questa terra,
sono loro che ti dicono cosa mangiare
sono loro che ti dicono cosa bere
sono loro che ti dicono come morire
sono loro che ti dicono anche come scopare!
sono con te
a bordo delle ali di questo angelo bianco
ci leviamo leggeri nei cieli di questo mondo
afferriamo la coperta bianca copriamo tutto questo mondo
copriamolo insieme, e non facciamolo vedere tanto in giro.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0