PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Albero della Vita

Dio creò l'universo per contenere cieli infiniti
oceani immensi per dividere la vastità delle terre,

creò le stelle una sera in cui si sentiva malinconico
il sole un giorno in cui si sentiva euforico

Quando ebbe finito si mise seduto ad ammirare il creato,
si aprì un paio di birre, creò l'uomo,
e sorrise,

e brillo creò il paradiso con al centro l'Albero della Vita,

di cui tanti scrissero, ma che in effetti nessuno sa bene cosa sia,

e soprattutto nessuno sa dov'è;

io vagavo alla ricerca di qualcosa;

poi ho visto le tue labbra,

sorridermi.


(Solo arrivai tardi e la mia birra te le eri ormai scolata)

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0