PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Taci, donna

Umile serva
d'un Destino
maledetto
schiva prigioniera
d'una violenta
iniquità.

Taci, Donna.

Sollevo lo sguardo,
immobile, tremo.
Urlo.
Sconfitta, sola.

Taci, Donna.

L'eco si perde nel vuoto
Il Tempo assorbe il mio
grido.

Taci, Donna.

Un battito.
Resisto. Vivo.
Persa nei meandri
della memoria
inseguo
tiepidi istanti
di felicità.

Taci, Donna.

Silenzio.
Un sussurro.
Voci soffuse,
nascoste,
celestiali.
Mi volto.
Un sorriso.
Sorella.
Non sono più sola

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0