PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spotted: UNINA (fantomatiche storie occasionali)

'Na sguinzia, l'artro giorno:
"la tua bocca ispira sesso"
me pare quasi 'n bel film porno,
ma porco zio, però che cesso!

me pare strano,
ma me fermo e 'n po' cce penso:
(me tocca, abbassa 'n po' la mano)
quest'è 'r cesso che ddiceva l'artro stronzo.

E cche vve devo dì?
non so' mmai stato 'n tipo svejo
(e mme guarda, con quegli occhi 'n po' ccosì..),
ma 'sto stronzo non ha fatto n' grande sbajo

"scusa tanto, c'ho n'affare 'ntra le mani,
devo annà dde corsa ar bagno"
(quella insiste, nun scopa che ssaranno du'-tre ani)
"ma 'ndo corri? vieni qua, che t'accompagno!"

Nun sto qua ppe' ddivve tutto quello ch'è successo
ma potete immagginavve che c'ho fatto su quer cesso
e nun potete capì che gran sollazzo
a venille 'n faccia senza la pretesa

de capicce 'n cazzo

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0