PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come faccio a lasciarti

La mia anima vive
nel subbuglio
di un cielo stellato
dove stelle cadenti
che ho raccolto
stanno bruciando i fogli
del mio libro di sogni
col bagliore.
Come faccio a lasciarti
se ti incontro ogni notte
prima di addormentarmi,
se mi sfiora il tuo vento,
se pure la tua cenere spenta
mi entra negli occhi.
Come faccio a lasciarti
se conservo sorrisi imbalsamati
in un astuccio d'oro,
le tue mani dal sapore di cielo,
baci sfiorati
ed un altare
dove ogni sera
prima di addormentarmi
pianto un fiore.
La tua ombra è incollata
al mio respiro
ma gravano colpi di scalpello
sull'incedere muto.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 29/10/2017 08:39
    Poesia intensa, con una continua domanda (quasi retorica) che ti fa capire quanto sia impossibile lasciare chi è importante.

5 commenti:

  • giuseppe il 14/11/2017 11:15
    È vero, non ci si riesce, rimane sempre qualcosa.
    Grazie Maria. Cari saluti
  • giuseppe il 14/11/2017 11:11
    In amore le persone importanti restano sempre legate al cuore. Grazie Gianni del commento
  • giuseppe il 14/11/2017 11:08
    Grazie Antonio, Proprio cosi, l'amore spesso é più forte della volontà.
  • Antonio il 08/11/2017 15:44
    Bella poesia belle metafore.
  • maria angela carosia il 29/10/2017 17:19
    Già, non si riesce proprio ad allontanarsi, da chi si ama davvero. Molto profonda questa poesia scritta benissimo. Un caro saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0