PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'ombra del pittore

Fastidi in un volo d'addio
da presupposti mancanti
ad efferata rabbia
affogo
in un paese chiamato città,
fondendo
lacrime nel due novembre
in quel rito notturno
dove il sonno non mi vince.

Il pittore
è in altro tempo,
in quella nebbia
dei nostri corpi
senza lampi,
nell'ombra della sera
fu silenzio...

farfalle di rimorsi
nell'impossibile
di una guerra preventiva
guaiscono
e la luna sul guardraill
piange e spinge.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 13/11/2017 19:25
    Farfalle in un paesaggio triste. Bella
  • Antonio il 13/11/2017 13:47
    Immagini tristi pennellate da un animo sensibile verso certe tematiche
  • Floriana Bianchi il 13/11/2017 10:44
    Grazie dell'attenzione Gianni...
  • Gianni Spadavecchia il 13/11/2017 08:16
    Una chiusa davvero intensa e bellissima, i miei complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0