PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Purificazione di un sogno

Nel vespero tornare
orde di preghiere
e bestemmie
trafiggevano un cuore,
tinto di blu cobalto
dove occhi gialli
come il sole
invecchiavano
in un batter di ciglia,
solo la transumanza
dell'ego stanco
in primavera
purificherà
nel rinnovar di vita
cotanta dabbenaggine...
tracciando
false orme
nel deserto
di dune sommosse
da uno scirocco
lento e fiero,
scoprendo
alla fine di un sogno
maldestro
che esiste il mare!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Floriana Bianchi il 14/11/2017 18:43
    grazie Antonio...
  • Antonio il 14/11/2017 13:07
    Bella poesia molto intimistica dove il sogno si fa metafora per delle sensazioni reali.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0