PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parliamo

Ora siediti
parliamo un attimo,
sembra la nottata buona
non c'è la luna
e tu
particolarmente affascinante,
non protesti
non indugi,
ti racconterò di me
vuoi?
Comincerò dalla fine
ora sto bene
son serena
e parlarti sotto questo cielo
mi eccita,
lo so verrà il giorno
che mi provocherai,
non so quanto resisterò
alla tua suadente
voce,
senz'altro fai bene
il tuo mestiere,
sarà arduo
chiuderti la porta in faccia
ma ci proverò!
Non dici nulla?
...
ok
buonanotte morte!

 

3
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe il 08/12/2017 08:43
    Un po' macabro il discorso con la morte. Le immagini sono belle scorrono come una dolce e pacata rassegnazione.
  • Antonio il 18/11/2017 15:56
    Bellissime queste immagini quasi a parlare con il proprio io per riscattare qualcosa che rode il poeta.
  • Glauco Ballantini il 15/11/2017 08:57
    C'era un canzone di Michele Pecora nella quale dialogava con la morte, "Vestita di bianco". Mi è piaciuta la suggestione.

4 commenti:

  • Clio il 13/12/2017 20:43
    A volte si può sedurre anche la morte
    sperando che s'imbarazza, ahimè altri anni da vivere😃
  • Angelica il 11/12/2017 17:21
    Forte, intensa... molto coinvolgente leggerti...
  • maria angela carosia il 15/11/2017 15:07
    Piaciuta anche a me. Un saluto caro
  • Gianni Spadavecchia il 15/11/2017 08:11
    Bella, una sfida tra vita e morte, essere pronti ad affrontare tutto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0