PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fare pace

Ho bisogno di fare pace
col passato e coi pensieri
per invecchiare come
invecchia un buon vino

Avrò capelli d'argento
non grigi

Avrò rughe seminascoste
non solchi profondi

Avrò amabili sorrisi
non il ghigno del rimpianto
su labbra libere
dalle catene dei fantasmi

Pian piano farò pace
con me stesso e col mondo
per ritrovare il vero senso
di una vita dardo scagliato
all'estremità del cielo.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio il 18/11/2017 15:50
    Acquistare serenità attraverso dei versi è possibile quando si scrivono poesie belle come questa.

2 commenti:

  • vincent corbo il 18/11/2017 13:23
    Non ti sbagli... l'estremità del cielo è il luogo indefinito dove finisce una vita e ne germina un'altra. Grazie e un saluto anche da parte mia.
  • Ellebi il 18/11/2017 12:36
    Ottimi versi Vincent, noto in particolare l'ultima strofa, strana ma significativa, dove forse alludi alla sorprendente velocità della vita... o mi sbaglio. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0