PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il dipinto e il marinaio

Smise di navigare
soltanto per lei
la volle sposare.
Ma ora a distanza
gli manca il suo mare
il suo vero amore.
Al tempo navigò
in lungo e in largo
conquistando rotte
che altri sognavano.
È di questi tempi
del mare il ricordo
attraverso un dipinto
lì sul muro di casa.
Un mare inanimato
con quel veliero
che giganteggia
al centro della tela.
Ne avverte le grida
mentre il mare
con la sua voce
ancora lo sta a chiamare.
Con la mente s'immerge
in quel dipinto
e sente le onde
ribollirgli sotto i piedi.
Si risveglierà in lui
quella vecchia passione
e la voce del mare
la farà ancora da padrone.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0