username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poliziana

Sul lago una finestra
racchiude
il volto amico,
uno scatto rubato alla solitudine.

Nuvole scorrono il cielo
descrivono
forme insolite:
numeri spumosi
richiamano
sogni infantili.

Dalle cantine forte
odore di vino
custodito
nell'oscurità di
gigantesche botti.

Rumore
di scarpe sul selciato
battono
le pietre lucide,
sussurri, voci discrete.

Tintinna un mazzo di chiavi
apre
le porte di una
fortezza silenziosa.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0