poesia "Il compleanno di una strega" di Vito Labita - Poesia libera
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il compleanno di una strega

Oggi è il mio compleanno
Compio 100 anni
Sono vecchia
Una strega
Senza denti
Con pochissimi capelli
Cattiva e malandata

Quando ero giovane e bella
Ho girato il mondo
Tutto il mondo
Cinquanta volte
Sempre in viaggio
Navi aerei treni auto di lusso
Ma nei secoli passati della mia lunga vita
Ho incendiato nella memoria Roma
Venti volte
Come Nerone e come una popolazione barbara
Che gioisce dei saccheggi e di inaudite violenze

Il tempo passa
Il tempo non ha pietà
Anche per le streghe
E arriva maledetto il giorno del compleanno
Le candeline sulla torta
Senza denti

È una festa che non capisco
Che gira intorno come un ospedale malato
Come un cimitero morto
Sepolta con una bara piena di candeline
E la torta sa di cenere

Sono cattiva
Una strega
L'ho già detto
Non sopporto più nulla
Vorrei ricoprire di... torta
Panna e cioccolato e cenere
Badante e infermiera
Ma sono una debole pensionata
Sulla sedia a rotelle

Sapete cosa faccio?
Rubo una sigaretta alla badante
E cento volte tossisco al mio compleanno!
Auguri!

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: