PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In ricordo di Vincenzo Capitanucci

Sarà nel futuro
quel vuoto attonito
che hai lasciato
a farmi ricordare
le tue trine di parole
Versi alati
che attraversano l'anima
Dolci suoni di miele
per parlare d'amore
Quel sublime amore
che solo tu sai dipingere
così delicato e lucente
da sobbalzare il cuore
Ti penserò così
chino su un foglio bianco
a trasfondere in parole
le immagini
l'amore
che ogni cosa destava in te
Emozioni
ricami di luce
che tramandavi a noi
A tutti noi che abbiamo amato
che amiamo
il tuo leggiadro poetare
Ti penserò così
sulle ali d'una farfalla
nel bianco d'una nuvola
nel sorriso del sole del mattino

Addio Capitano

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 29/03/2018 06:15
    Bello questo tuo ricordo dei ricami di luce di Vincenzo che hanno accompagnato la nostra memoria in Poesieracconti...
  • Rocco Michele LETTINI il 26/03/2018 16:25
    Addio capitano... Lui sì era il capitano di Poesieracconti per le sue innumerevoli opere pubblicate, per i suoi gradevoli commenti, dettati da un cuore docile, benevolo, amichevole.
    Ci mancherà e tutti lo ricorderemo...
    Versi pregevoli per un amico asceso al Regno dei cieli.

2 commenti:

  • Marysol il 29/03/2018 23:38
    Grazie Roberto per esser passato di qui
  • Marysol il 26/03/2018 18:06
    Vero Rocco, non dimenticherò mai neanche i suoi commenti gentili

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0