PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il dolce tepore novembrino

Sembra che il tempo
non sia mutevole.
Nel bel mezzo
dei tuoi meravigliosi
capelli corvini
esso si ferma.
Nel cielo fantastico...
non c' è spazio per le nubi..
sembra quasi
un mistero.
Il balenio rosato
tiepido del sole
sbircia furtivo
tra foglie ormai rosse...
del suggestivo paesaggio novembrino.
Tu sei nata qui,
adornata da migliaia di foglie
di tanti colori,
variegate.
Nel dolce tepore del mattino
che si stanca al primo bacio dell'alba.
coccolata dal caldo piumino
che ti avvolge,
anche il sole muta
il suo aspetto
rosso che
sembra fuoco...
dorato tutt' intorno
come se avesse un'aureola.
Ci sono rovi per strada
che regalano more
rosse e nere,
succulente come la tua bocca
quando si gonfia di sorriso.
E l'aria che ti avvolge intorno,
colma di dolcezza,
tra noi e il cielo
diventa un rifugio
che ristora il cuore!
Sei come un giardino,
circondato da un sontuoso muro,
invalicabile e appartato,
solo per noi.
Speciale chi ti ha
portata in grembo..
e ti ha cresciuta con la vera essenza:
tanto e inestimabile Amore!
È novembre...
Si alimentano nuove speranze
per il tuo futuro,
che sia sempre chiuso
dentro un raggio di sole.

 

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0