username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il viale dei tigli

Viale dei tigli
Era una sera Serena di luna piena
Passeggiavo per il viale
Colgo un'atmosfera vitale
Odoravo un'ebriante profumo di tiglio
Nel cielo, una nuvola ha la forma di giglio.

In me una sensazione armoniosa
Dolce, deliziosa
La luna manda il suo raggio
Rischiara il mio passaggio.

Un alito di dolce brezza
Sento sul volto che mi accarezza
Tra le nuvole ha fatto scompiglio
L'aria spande forte la fragranza del tiglio.

Con un tramonto Rosso fuoco
Il sole fa capolino quasi per gioco
Si ode solo il verso del grillo
L'unico rumore è il suo stridio.

Mi siede e penso, penso
Scorrono nei meandri dei ricordi
Le fotografie di una vita
Sfogliata in fretta, come si fa con l'umile margherita.

O silenzio che non rispondi
Mi lasci sola nei miei ricordi
A soffocare la voce del cuore
Con un profumo assai grato
E un amore mai dimenticato.

I peduncoli dei fiori volano come se avessero le ali
E si posano sulle vie laterali
Nel mio sogno antico assorta
Pure la luna è divenuta smorta.

La lacrima di ieri è passata
Quella di oggi è asciugata
Accompagnata sempre dalla speranza
Il tempo cammina e avanza.

Nell'oblioso momento di pace
Tutto scorre così fugace
Non odo nessun bisbiglio,
sento forte il profumo del tiglio.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: