username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gli occhi delle donne

Sono diversi
gli occhi delle donne
oggi
quando li incontri
per la via.

Luminosi,
squillanti.
Oggi più di ieri
sopra la mascherina.


Vanno spediti.
Si fanno strada
fra tanti sguardi spenti,
smarriti.


Hanno passo sicuro
gli occhi delle donne
e mentre guardano
ti guardano,
vedono,
e riflettono
in silenzio.


Guardano avanti
fiduciosi
fino al termine della strada
gli occhi delle donne,

tetragoni e pazienti.





Si specchiano

in mute vetrine,

bar assonnati,

disegnano incerte file per la spesa,

aspettano pazienti un farmaco

o il pane quotidiano.

.



Ti lanciano sguardi

gli occhi delle donne

a volte pungenti

a volte curiosi

a volte ammiccanti

sempre comprensivi e tolleranti.





Sembra che parlino

gli occhi delle donne,

che dicano

avanti

coraggio

la vita è bella,

sorridi dunque

è primavera,

volano in aria i profumi.

Noi lo sappiamo,

noi che di buie stagioni

ne abbiamo viste tante.





Perché

noi siamo gli occhi delle donne,

luce di questa oscura società,

intrepidi equilibristi

sul filo dell'abisso.





Noi siamo

Il lenitivo

la tua compagnia

la tua ricompensa

la tua bussola

il tuo approdo.





Non piegarti,

non disperare.





Noi saremo, saremo sempre qui

per regalarti,

appena aperti gli occhi,

il sorriso

del primo viatico.





Per sussurrarti,

quando resterà

la ferita del ricordo:

bentornato!

Bentornato alla vita!

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Fravolini il 10/06/2021 08:33
    Molto articolata con vive espressioni dedicate alle donne.
    Mi piace.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0