username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amor di lontra

Il Licini, che si dilettava di poesia, nell'autunno del 1886 era a caccia di cinghiali sulle rive ombrate dell'Ombrone, gli venne sete e vista una piccola gora di pietra dove l'acqua era limpida e già dissetante a vederla vi si apprestò, si inginocchiò, si tolse il sigaro ritorto di bocca, si genuflesse portando barba e labbra sul pelo d'acqua e mentre suggeva chiaro ristoro... smacc... una lontrona, emersa da l fondo, bella prospera gli stampò un bacio con lo schiocco sulle labbra e trascurando un vago sapore di pesce al Licini gli rimase un certo compiacimento "vedi ben son vecchio faccio ancora desiderio"

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0